fbpx
Home »

Arte pasticcera: come scegliere il forno professionale giusto.

Novembre 20, 2019
Fornidavid
Senza categoria
forno-per-pasticceria-professionale

Sfornare torte, creare pasticcini deliziosi, inventarsi nuove ricette per cup-cake e muffin… Il sogno di aprire una pasticceria di successo è l’obiettivo di molti aspiranti pasticceri e di altrettanti cuochi esperti.

Avere una preparazione culinaria impeccabile o un team di validi collaboratori non basta! Richiede amore, passione, maestria nel lavoro e, certamente, gli strumenti giusti. Ogni artigiano del gusto che si rispetti investe in macchinari e attrezzature di qualità: dall’impastatrice, al frigorifero, fino ad arrivare a quello che forse è il più importante, il forno professionale. Nulla è lasciato al caso nelle cucine dei pasticceri italiani!

Scegliere tra i migliori forni da pasticceria per le esigenze specifiche della propria attività non è però un gioco da ragazzi, ma grazie ai nostri consigli sarà certo più semplice. 

Meglio un forno rotativo o un forno statico?

La qualità del tuo prodotto dipende anche dalle caratteristiche del tuo forno

Esistono diverse tipologie di forno elettrico per la pasticceria: i forni rotativi e i forni statici. Se la tua produzione è elevata, allora avrai bisogno di un forno rotativo, se invece fai un prodotto più ricercato, il forno statico è ideale per mantenere tutti gli aromi all’interno del tuo forno.

Indipendentemente dalla sua tipologia però, un forno professionale di valore mantiene le temperature costanti e diffonde il calore uniformemente per cuocere gli impasti in modo ottimale. Diversamente dai forni professionali per pizzeria, i forni per pasticceria sono caratterizzati da cotture dolci, con temperature variabili tra i 180° e i 230°.

Qual è il miglior forno per la tua pasticceria?

Prima di scegliere il forno da pasticceria migliore per te è necessario capire qual è l’uso che ne farai.

Le domande che bisogna porsi sono: 

• Qual è la quantità di dolci che dovrò produrre ogni giorno?
• Quali sono le tipologie di dolci che offrirò ai miei clienti?

Solo dopo aver risposto a queste domande e compreso le tue reali necessità, potrai dedicarti alla ricerca del forno professionale perfetto per le esigenze della tua pasticceria.

Per esempio, rispondere alla tua capacità di produzione e la qualità del prodotto, ti consentirà di scegliere la tipologia di forno appropriata. Se vogliamo dolci molto profumati e saporiti, opteremo per un forno modulare statico. Se invece abbiamo la necessità di produrre a livello semi-industriale, avremo bisogno di forni rotativi.

Nel dettaglio le caratteristiche dei migliori forni per pasticceria

Dimensioni

La capienza di un forno si misura in base al numero delle camere, alla loro profondità e al numero di teglie che possono contenere. Ovviamente le dimensioni variano in base alla propria produzione.

Anche l’altezza delle camere varia: le camere basse saranno più adatte per i biscotti, mentre quelle più alte per i lievitati. Ad esempio, per cuocere pandori e panettoni a regola d’arte, si arriva ad avere camere anche alte 25-30cm. È quindi fondamentale avere un forno con delle camere che si adattino alle esigenze della tua produzione.

Non preoccuparti se non hai molto spazio a disposizione: oggi molti modelli, come i forni DAVID PROGRESS, modulari e su misura, sono studiati per avere delle dimensioni contenute e inserirsi in modo perfetto nella tua cucina.

Programmi di cottura e personalizzazione

Diversi tipi di dolci necessitano modalità di cottura differenti. Se vuoi ottenere il massimo e avere ricette solo tue, assicurati che il tuo forno abbia i programmi di cottura di cui hai bisogno. 

Forni DAVID personalizza i settaggi del tuo forno secondo le tue disposizioni e ti dà la possibilità di gestire più programmi di cottura direttamente dal pannello di controllo in fronte al forno.

Materiali

Uno dei principali requisiti di un buon forno è quello di essere fatto con materiali di qualità, che possano durare nel tempo.

Un forno in acciaio è una garanzia, ma anche il suo impianto va considerato. Il posizionamento delle resistenze, per esempio, determina la stabilità, la durabilità, ma anche il costo di un forno professionale.

Le speciali resistenze di Forni DAVID che scorrono all’interno di materiale refrattario garantiscono l’uniformità di cottura in tutti i punti della camera.

Condensatore

Ricordiamoci inoltre che i prodotti di pasticceria hanno un elevato grado di umidità e perciò, meglio se dotati di uno speciale condensatore. 

Per evitare l’accumulo di vapore all’apertura della porta, è inoltre possibile richiedere un impianto di aspirazione forzata.

Spesa energetica

Altra caratteristica da non sottovalutare sono i consumi! Inutile risparmiare sul costo iniziale del forno, se poi spendi il doppio per usarlo. Un sistema che noi funziona alla perfezione è l’utilizzo del piano di cottura in acciaio bugnato. In questo modo, la teglia non poggia completamente, consentendo al calore di scorrere tra le intercapedini: il risultato è una cottura più dolce ed uniforme, al minor consumo.

Per darti un valore, stimiamo i nostri consumi attorno ad 1 kW per teglia.

Il forno per i pasticceri più esigenti!

Tirando le somme, per cuocere alla perfezione torte, croissant, cannoncini e altri piccoli capolavori dolciari, è importante scegliere un forno per pasticceria con caratteristiche ben precise.

Ma non basta! La scelta del forno professionale deve partire dalle tue esigenze specifiche, da quali sono le tue creazioni di punta e quante sfornate vuoi fare ogni giorno.  

Per accontentare anche i pasticceri più esigenti Forni DAVID ha creato diverse tipologie di forni per la pasticceria: un enty-level, il forno Bready, un modello statico più avanzato, il forno Progress, e un modello rotativo, il forno Avangarde. 

Questi modelli, tutti modulari, differiscono per la qualità dell’impianto di resistenze e l’uso che ne viene fatto, personalizzandolo sulle necessità della singola pasticceria e garantendo cotture uniformi per dolci perfetti.

Arte pasticcera: come scegliere il forno professionale giusto. ultima modifica: 2019-11-20T18:34:50+01:00 da Forni David